Emergenza Coronavirus e studenti fuori sede: a chi spetta il rimborso?

In arrivo una bella novità per quegli studenti fuori sede che hanno pagato il canone di locazione anche durante il periodo di lockdown.

Un emendamento del Decreto Rilancio, votato sia dalla maggioranza che dall'opposizione, infatti ha introdotto un fondo atto a finanziare il rimborso dei canoni relativi ai mesi della chiusura, in cui gli studenti sono stati obbligati a casa, senza poter sostenere gli esami e/o frequentare le lezioni. 

La Commissione Bilancio della Camera ha approvato l'emendamento che il deputato Luigi Iovino (MS5) aveva proposto per aiutare quegli universitari fuori sede che, pur essendo tornati dalle famiglie data la chiusura degli atenei, hanno continuato a versare il canone per la locazione della casa.

Al momento non è ancora possibile richiedere il rimborso, inoltre devono ancora essere rese note le mensilità per cui è possibile richiederlo. Per ora è noto il fatto che possono richiedere il rimborso gli studenti fuori sede con un Isee al di sotto dei 15.000€ e che, naturalmente, hanno continuato a versare le rate del canone di locazione. Il fondo che viene messo a disposizione per il rimborso è pari a 20 milioni di Euro, i quali dovrebbero rimborsare all'incirca 100.000 studenti universitari fuori sede in tutta Italia.


Photo Credits: Google Images e Pinterest.it

Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.



Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione