Post

Visualizzazione dei post da 2020

PEC per società e imprese individuali: scattano le sanzioni

Immagine
A partire dal 2008 le società e dal 2012 le imprese individuali avevano l'obbligo di essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).Solo dal 1° ottobre di quest'anno scatteranno le sanzioni per chi non lo ha comunicato alla Camera di Commercio, come previsto dal decreto semplificazioni. Fino al 30 di settembre la mancata comunicazione comporta solamente un blocco temporaneo relativo all'invio delle pratiche telematiche al registro delle imprese, ma dal 1° ottobre scatteranno vere e proprie sanzioni. Nello specifico le sanzioni partono dai 30 fino ai 1.500€ per le imprese individuali, mentre da 206 fino oltre 2.000€ per le società.Per comunicare il proprio indirizzo PEC, occorre compilare il modulo online disponibile sul sito www.registroimprese.itPhoto Credits: Google Images e Pinterest.it Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.

Comunicato dell'Agenzia delle Entrate: false mail a suo nome

Immagine
Con la circolare del 22 settembre, l'Agenzia delle Entrate comunica che sono in circolazione delle email false a nome dell'Agenzia.  Nello specifico sono in corso dei tentativi di phishing ai danni degli utenti, mediante mail che apparentemente sembrano essere riconducibili all'Agenzia delle Entrate. Di fatto l'Agenzia si è dichiarata estranea a tali messaggi e di posta che riportano come intestazione "Il Direttore dell'Agenzia" oppure "Gli Organi dell'Agenzia"e che nel testo invitano a prendere visione dei documenti contenuti in allegato, al fine di verificare alcune incoerenze emerse "dall'esame dei dati e dei saldi relativi alla Divulgazione delle eliminazioni periodiche Iva".Le mail non provengono dall'Agenzia delle Entrate, ma sono riconducibili a un tentativo di installare un malware sui dispositivi dei destinatari, con lo scopo di acquisire in un secondo momento informazioni riservate degli stessi. L'Agenzia delle…

Agenzia delle Entrate, chiarimenti su STP e contributi a fondo perduto

Immagine
L'Agenzia delle Entrate, tramite la risposta n.377 del 18 settembre, fornisce alcuni chiarimenti in merito alla possibilità per le società tra professionisti (STP) di avere accesso al contributo a fondo perduto che è stato introdotto dal Decreto Rilancio.  L'Agenzia ricorda che la normativa del Decreto, la quale istituisce il contributo a fondo perduto per l'emergenza Covid-19, esclude dal beneficio tutti i professionisti iscritti agli enti di diritto privato di previdenza obbligatoria (DL 30 giugno 1994, n. 509 del 10 febbraio 1996, n.103). Detto questo, ne consegue che gli studi associati di tali professionisti, non avendo una propria autonomia giuridica rispetto ai singoli soggetti, restano esclusi.Nella risposta dell'Agenzia delle Entrate, viene ripreso quanto espresso nella Circolare n. 22/E/2020, inoltre viene precisato che non è prevista alcuna sanzione qualora si sia usufruito del contributo e solo successivamente ai chiarimenti contenuti nella circolare si è ve…

Che Cos'è e quando si può richiedere il Bonus Domotica?

Immagine
Il Decreto Rilancio è stato convertito in legge a luglio, quindi le detrazioni e gli sconti legati alla casa che erano previsti sono stati confermati, anche se con qualche modifica. Tra le diverse detrazioni vediamo il Bonus Domotica il quale fa parte dell'Ecobonus al 65%. Quest'ultimo prevede la detrazione del 65% delle spese sostenute per interventi in merito a sistemi di riscaldamento e/o raffrescamento del proprio immobile.  La detrazione per la domotica, nello specifico, viene concessa per l'acquisto e l'installazione di dispositivi che consentono il controllo da remoto degli impianti. Questi dispositivi fanno parte della building automation. Per quanto riguarda le spese relative all'acquisto di pc, tablet o smartphone che permettono di gestire i dispositivi domotici, non rientrano all'interno della detrazione.Possono usufruire del bonus i singoli proprietari, i condomini, i titolari di reddito di impresa e i professionisti. Per poter accedere alla detrazio…

A fine settembre i primi voucher per tablet e pc

Immagine
Entro la fine del mese saranno disponibili i primi voucher da 500€ riguardanti il bonus pc e tablet. È stato annunciato dalla ministra dell'Innovazione Paola Pisano, secondo la quale nel Recovery Plan potrebbe trovare spazio anche una buona spinta all'e-commerce.

La ministra Pisano, ha inoltre spiegato che il decreto che va a sbloccare i suddetti voucher è stato firmato dalla Corte dei Conti. Ci troviamo quindi alle battute finali e i voucher saranno presto disponibili. 
I voucher vengono suddivisi in questo modo:
- 200€ per le famiglie che hanno Isee inferiore ai 50 mila euro, destinati all'acquisto di servizi a banda larga
- 300€ per ottenere in comodato d'uso un computer o un pc qualora l'Isee fosse sotto ai 20 mila euro.
L'Isee non è l'unico requisito che viene richiesto per usufruire del bonus. Oltre all'Isee infatti, il soggetto deve dimostrare di essere privo di connessione Internet, oppure di possederne una a velocità inferiore rispetto ai 30 Mbps. I…

Contratti di locazione: le sanzioni per la registrazione tardiva

Immagine
Una sentenza della Ctr (Commissione Tributaria Regionale) Lombardia, apre alcune novità in merito al tema delle sanzioni per la registrazione tardiva dei contratti di affitto.  Nello specifico la sentenza stabilisce che se il Registro sulle locazioni pluriennali viene pagato in ritardo, allora la sanzione deve essere calcolata sulla prima annualità.Al caso cui si riferisce la sentenza, l'Agenzia delle Entrate aveva applicato una sanzione che riguardava l'intere durata del contratto di locazione, versata dal contribuente in sede di ravvedimento operoso. La Ctr Lombardia ha però dato ragione al contribuente, mediante la sentenza 1797/2020 dello scorso 25 agosto.La Ctr Lombardia, sottolinea innanzitutto la specialità dell'articolo 17 del Testo Unico, piuttosto che l'articolo 43; inoltre ha invocato la recente revisione del sistema sanzionatorio ispirato ai principi di effettività, proporzionalità, certezza della risposta sanzionatoria dell'ordinamento e graduazione del…

Pagare l'affitto con la carta di credito? Si può e conviene!

Immagine
A partire da settembre commercianti e piccole imprese, con un giro di affari inferiore ai 400.000€, possono iniziare a chiedere il credito di imposta del 30% sulle commissioni di acquisto. Questa novità è stata introdotta dal Governo lo scorso 1 luglio.  Il credito di imposta viene previsto come un incentivo in merito ai pagamenti tracciabili per transazioni che superano i 2.000€. L'operazione riguarda anche il pagamento di affitti tramite Pos. Quindi se, al di sotto dei 2.000€ è possibile saldare le proprie rate dell'affitto, al di sopra è obbligatorio utilizzare un sistema tracciabile, come il classico assegno o bonifico, ma anche con carta di credito o bancomat. Il vantaggio per il proprietario di casa che riscuote l'affitto è quello di avere il credito di imposta del 30% sulle commissioni, mentre il vantaggio per l'affittuario è quello della detrazione fiscale in sede di dichiarazione dei redditi, a patto che vi sia un contratto di affitto registrato e di utilizzo d…

Tassi sui mutui: da Banca d'Italia l'andamento dell'estate

Immagine
Il rapporto "Banche e Moneta" di Banca d'Italia riporta nuovi minimi per quanto riguarda i tassi di interessi sui mutui a giugno 2020. Per quanto riguarda i tassi Euribor e Eurirs indicano invece maggior stabilità, se non addirittura casi di rialzi.  Per quanto riguarda i tassi, ci troviamo in un ottimo momento per l'accensione di un mutuo, sia che si tratti di finanziamenti a tasso fisso, sia che siano a tasso variabile. È il momento giusto anche per quanto riguarda la surroga di un mutuo pre-esistente. I tassi di interesse sui mutui, comprese spese accessorie, si attestano all'1,6% contro l'1,65% di maggio 2020. Per quanto riguarda i tassi per le nuove erogazioni di credito al consumo, invece, salgono al 7,5% contro il precedente 7,32% , mentre i prestiti alle società sono pari all'1,26% contro l'1,21% dello scorso maggio. In merito ai prestiti ai privati, nel mese di giugno questi sono cresciuti del 2,3% annuo, contro l'1,5% del mese di maggio; …

Agevolazione Prima Casa: è possibile congelarla

Immagine
L'Agenzia delle Entrate risponde a un interpello di un contribuente (n. 310 del 4 settembre 2020) specificando che qualora un contribuente avesse comprato una Prima Casa, usufruendo della relativa agevolazione, avendo però già la proprietà di un'altra abitazione, acquistata anch'essa con agevolazione Prima Casa, se il termine entro il quale deve essere venduto il primo immobile cade tra il 23 febbraio e il 31 dicembre 2020, entra in atto la "sospensione-Covid" (come da art. 24 dl 23/2020).  Nello specifico questo significa che il periodo maturato prima del giorno incui avviene la sospensione deve essere sommato al periodo che inizia il suo decorso dal 1° gennaio 2021.Generalmente per poter usufruire dell'agevolazione Prima Casa è necessario vendere l'immobile di cui si era già in possesso entro un anno dalla data di compravendita del secondo immobile. Viste le condizioni provocate dall'emergenza sanitaria, la sospensione interviene per poter agevolare …

Tendenze: in Giappone bagni pubblici di design, ma trasparenti!

Immagine
Tecnologia avanzata, originalità e design per i bagni pubblici di Shibuya, famoso quartiere di Tokyo, in Giappone. Si chiamano Yokushitsu e al momento ne sono stati installati 17, firmati da 16 designer provenienti da tutto il mondo. Il progetto appartiene alla Nippon Foundation e si chiama "The Tokyo Toilet". Tra le differenti strutture, troviamo anche quella realizzata dall'architetto Shigeru Ban, che sono stati installati nei parchi di Yoyogi e Tomigaya e sono sicuramente tra i più originali ed eccentrici. Infatti i bagni sono stati realizzati con pareti di vetro colorato trasparente. Un bagno pubblico con pareti trasparenti? Tranquilli, solo quando è libero! Quando il bagno viene utilizzato, quindi la serratura viene chiusa, le pareti diventano opache e quindi permettono all'ospite di ottenere la propria privacy. Non si trovata solo di una trovata eccentrica, di grande impatto visivo, ma anche del rendere più sicuro un luogo pubblico, perchè consente di assicurars…

Da Ottobre via alla cessione del credito per il Superbonus

Immagine
Per chi usufruisce del Superbonus al 110% e vuole esercitare l'opzione di cessione del credito o ottenere lo sconto in fattura, l'Agenzia delle Entrate fissa una data: quella del 15 ottobre 2020.Nello specifico, con il provvedimento n. 283847/2020 dell'Agenzia, vengono stabilite le condizioni necessarie per poter richiedere le detrazioni legate agli interventi sugli immobili che rientrano nel Superbonus.  L'opzione deve essere esercitata per interventi che riguardano il recupero edilizio, interventi atti all'efficientamento energetico e antisismico, di recupero e/o restauro della facciata di edifici. Per quanto riguarda la richiesta dello sconto in fattura o della cessione del credito questa deve essere inoltrata telematicamente a partire dal 15 ottobre, mediante apposito modello e software messo a disposizione sul sito dell'Agenzia delle Entrate. Attenzione, la cessione del credito potrà essere accettata o meno dai cessionari e questo avverà mediante la Piattaf…

No allo sfratto se l'inquilino non ha ricevuto la cassa integrazione

Immagine
Lo scorso 28 agosto il Tribunale di Roma si è pronunciato in un'ordinanza rigettando una richiesta di sfratto causa morosità, dovuta alla crisi causata dall'emergenza sanitaria.  È stato ritenuto necessario tenere conto del fatto che parte conduttrice del contratto, prima dell'emergenza dovuta dal Covid-19, non era in situazione di morosità. Inoltre, parte conduttrice, non ha contestato la morosità, eccependo che veniva messa in Cassa Integrazione, senza percepire ancora alcunché e che non poteva richiedere il contributo comunale per il pagamento del canone di affitto, in quanto il contratto era di natura transitoria. Il Tribunale ha inoltre tenuto conto della buona volontà dell'inquilino, il quale, nonostante avesse difficoltà a pagare l'intero canone mensile, ha manifestato la volontà di adempiere all'obbligazione versando in acconto 250€ durante il mese di aprile e 200€ a seguito dell'atto di intimazione. Per questo motivo, il comportamento di parte condu…

Superbons al 110%, produrre l'APE: quando e perchè

Immagine
Il Cened (Certificazione Energetica degli Edifici)della Regione Lombardia ha realizzato una pagina informativa apposita, con tutte le informazioni in merito alla predisposizione dell'Ape per l'accesso al superbonus 110%.
Si tratta di una pagina informativa, la quale viene costantemente aggiornata in merito alle informazioni e alle FAQ inerenti alla predisposizione dell'Attestato di Prestazione Energetica al fine di accedere alle detrazioni fiscali. 
Infatti, per poter usufruire del Superbonus 110% occorre disporre dell'APE prima di iniziare gli interventi. Terminati i lavori occorre produrre un nuovo attestato che dimostri di aver eseguito interventi che hanno migliorato la prestazione energetica di due classi, oppure che si sia raggiunta la classe A4 qualora si partisse dalla A3.
Il Superbonus al 110% è una delle agevolazioni introdotte con il Decreto Rilancio che porta al 110% l'aliquota di detrazione per le spese di ristrutturazione sostenute a partire dal 1° lugli…

Spese condominiali non pagate: via alla compensazione

Immagine
Con la sentenza n. 260 del Tribunale di Teramo è possibile analizzare un intervento in merito al recupero delle spese condominiali non pagate.  Qualora il condominio dovesse corrispondere delle somme al condomino il quale si trova in ritardo con i pagamenti, è possibile trattenerle e imputarle alle spese dovute dal condomino. Nello specifico questo significa che la delibera di approvazione del consuntivo può operare in modo legittimo la compensazione tra spese condominiali dovute dal condomino e somme che il condominio deve al condomino. Inoltre il condomino insolvente può evitare l'estinzione del credito solamente impugnando la relativa delibera e riuscendo a dimostrare che non vi fossero condizioni per operare la compensazione. Spetta all'assemblea deliberare la compensazione nel momento in cui si approva il consuntivo di gestione. Nel momento in cui viene redatto il documento che verrà sottoposto all'assemblea, l'amministratore di condominio deve indicare a quanto am…

Agevolazione per gli esercizi commerciali: esenzione Imu 2020

Immagine
Per contrastare i danni inferti dall'emergenza sanitaria alle attività commerciali sono state pensate alcune esenzioni per questi esercizi.  Prima fra tutte l'esenzione del pagamento del saldo Imu; nello specifico possono usufruirne teatri, cinema, sale da ballo e night. Inoltre, per quanto riguarda i cinema, i teatri e le sale da concerto, l'esenzione viene estesa anche per gli anni 2021 e 2022. L'esenzione è diretta anche alle attività ricettive, come alberghi, pensioni e lidi, purché il gestore ne sia anche proprietario. Possono usufruirne anche gli immobili con categoria catastale D, i quali vendono utilizzati per fiere e manifestazioni. L'altra esenzione dedicata alle attività commerciali è quella che riguarda il pagamento Tosap e Cosap, relativi alle occupazioni di suolo pubblico da parte di ristoranti, bar e negozi. L'esenzione è valida fino al 31 dicembre 2020, scadenza prorogata rispetto al 31 ottobre proposto in precedenza. Per quanto riguarda le richi…

Tendenze: il progetto post-Covid di Guallart Architects

Immagine
Guallart Architects, famoso studio di architettura che ha sede a Barcellona, si è cimentato in un progetto per il design di una città post-Covid autosufficiente. Nello specifico il progetto è dedicato alla nuova città cinese Xiong'an e ha come titolo "La città Autosufficiente". Il progetto per la nuova città è basato su un centro urbano il quale è costruito per la sua totalità in legno, dove vengono uniti i tradizionali blocchi urbani, tipici delle città europee, con le torri tipiche della cultura cinese. Questo nuovo ambiente urbano non offre soltanto ai suoi abitanti un luogo in cui essi possano vivere, ma anche un luogo in cui riposarsi, lavorare e produrre delle risorse: il posto perfetto per continuare a vivere pienamente anche durante i periodi di lockdown.  Il progetto prevede diverse tipologie di alloggi, adatti a ogni esigenza e generazione, oltre che uffici, mercati alimentari, negozi, piscine, giardini, centri amministrativi e una caserma dei pompieri. Tutti gl…

Bonus Bebè 2020: presentare la domanda entro il 30 agosto

Immagine
Le famiglie che intendono usufruire del Bonus Bebè 2020 deve presentare la domanda entro e non oltre il 30 agosto. Si tratta di un assegno mensile destinato alle famiglie che hanno avuto delle nascite dal 25 novembre 2019 in poi, ma anche alle famiglie che nello stesso periodo hanno adottato o preso in affido. 
La richiesta del Bonus dovrebbe avvenire entro 90 giorni dalla data di nascita/adozione/affido, ma a causa dell'emergenza sanitaria da Covid-19 era stato sospeso il termine per la presentazione della domanda, insieme alle domande per tutte le altre prestazioni erogate dall'Inps.È stata quindi predisposta una sanatoria con il messaggio n. 3104 dell'Inps, tramite il quale è stato chiarito che entro il 30 agosto possono essere presentate le domande per nascite, adozioni e affidi, avvenuti dal 25 novembre ad oggi. Il sostegno previsto per le famiglie è pari a 80, 120 o 160 euro in base alla fascia di reddito del contribuente. Le modalità di richiesta del Bonus restano le…

Lavoratori in fuga da San Francisco, se succedesse anche a Milano?

Immagine
San Francisco Bay Area, che comprende la città di San Francisco e la Silicon Valley ed è una delle zone più care degli USA per quanto riguarda gli affitti, è oggetto di enormi ripercussioni dovute alla pandemia.Questa è la zona in cui sorgono le più importanti aziende tecnologiche come Apple, Google, Facebook, Adobe, Twitter e molte altre. Migliaia di dipendenti di queste aziende sono ora in smart working a oltranza, quindi hanno deciso di lasciare le loro case in affitto, trasferendosi dove i costi di locazione sono nettamente inferiori.  La corsa sfrenata del mercato immobiliare nella San Francisco Bay Area si è protratta per anni e grazie a una domanda che cresceva esponenzialmente, l'offerta si è dovuta adeguare di conseguenza. Nell'ultimo decennio, infatti, il prezzo medio di un appartamento per una famiglia si è triplicato, raggiungendo la cifra di 1 milione di dollari, mentre nella città di San Francisco si arriva fino a 1,6 milioni di dollari. In tema di locazioni invec…

25 anni: ci ritroviamo in Strada Garibaldi a Parma

Immagine
Ci sono date nella vita di un’azienda che riportano la memoria a quando tutto è iniziato. 
Così il 1995, anno in cui la Honey Immobiliare fu fondata, ci ricorda che quest’anno ricorrono 25 anni di questa avventura imprenditoriale che noi vogliamo ricordare come un meraviglioso  cammino percorso insieme in una grande famiglia.
Non è stato sempre un tragitto facile, spesso ha messo veramente alla prova, ma come ogni sfida, è stato bellissimo affrontarla, in qualsiasi momento.
Nell’era di internet, dove il mondo è a portata di click, Honey ritorna invece sul territorio di Parma, dopo 10 anni di chiusura, per essere ancora più vicina ai suoi clienti, con i quali ha mantenuto sempre i contatti.
Sarà bellissimo festeggiare insieme a voi i 25 anni della nostra azienda. Dal 1 settembre ci RI-trovate in Strada Garibaldi 31, Parma.
Perché per noi della Honey l’anniversario non è un traguardo ma una nuova partenza.



A presto

Condizionatore: come risparmiare sulla bolletta?

Immagine
Per poter ottenere un po' di risparmio in bolletta in merito all'uso del condizionatore, esistono alcuni accorgimenti che oltre a consentire spese minori permetteranno di aumentare l'efficienza del dispositivo e garantiranno ambienti più salubri, senza dover necessariamente sostituire l'impianto con uno più recente. 
Il risparmio in bolletta passa dalla manutenzione del condizionatore. Occorre sottolineare che la pulizia del climatizzatore andrebbe ripetuta almeno due volte all'anno. Se il vostro impianto è solo condizionatore allora vi basterà pulirlo a inizio e a fine estate; se invece avente un impianto con pompa di calore il consiglio è quello di pulirlo anche a inizio e fine inverno. 
Assicuratevi che su griglie e filtri non vi siano incrostazioni di sporco, inoltre, per quanto riguarda i filtri, controllate che non debbano essere sostituiti. Il motore esterno può essere lavato con un panno umido e sapone. Una volta all'anno inoltre bisognerebbe far fare a u…

Bollette luce e gas, aggiornate le tariffe fino a settembre

Immagine
Vi sono alcune novità in materia di tasse e normative per quanto riguarda le tariffe di luce e gas. 
Dopo i ribassi che erano stati applicati nel secondo trimestre, in seguito all'emergenza sanitaria, l'Arera ha annunciato che a partire dall'inizio di luglio le bollette subiranno nuovamente delle variazioni. Da un lato si assisterà a un calo del 6,7% per quanto riguarda il gas, mentre dall'altro vedremo un aumento del 3,3% per la bolletta dell'elettricità. 
L'incremento delle tariffe dell'elettricità è strettamente collegato ai costi di funzionamento del sistema. Per tenere monitorati i consumi, consigliamo di leggere sempre con molta attenzione le voci in bolletta, accertandosi di pagare solo quanto si deve. Alle spese fisse, quali oneri di sistema e costo della materia prima, si aggiungono altre imposte, come il canone Rai, e i consumi effettivi, i quali andrebbero controllati con frequenza mediante autolettura. 
Nello specifico l'autolettura comunica i …

La Rubrica di Valeria: presentare casa al meglio e venderla più facilmente

Immagine
Vuoi vendere casa e sei in cerca di consigli per presentarla al meglio? In questo post abbiamo raccolto alcune idee per rendere la tua casa più interessante agli occhi di un possibile acquirente. 
Innanzitutto ti consigliamo di rivedere l'illuminazione, la quale è sicuramente uno dei primi elementi che consentono di migliorare l'aspetto della tua casa. Basta poco: cambiando qualche lampadina scegliendo quelle più luminose e sfruttando la luce naturale senza ostacolarla con tendaggi e persiane. 
Il secondo passo è quello di ritinteggiare casa con tinte neutre, senza eccedere con colori allegri e brillanti, questo renderà più accogliente l'immobile, dando una sensazione di calore. 
Con alcuni accorgimenti potrai aumentare lo spazio degli ambienti, rendendo le stanze più spaziose, cambiando ad esempio la disposizione dei mobili o eliminando paretine divisorie. 
Presta attenzione ai dettagli del bagno e della cucina, infatti si tratta degli ambienti più critici di un'abitazion…

Chiarimenti per cappotto termico e distanze dai confini

Immagine
Con la sentenza 15698/2020, la Cassazione fornisce spiegazioni in merito al cappotto termico e le distanze dai confini, in tema di Ecobonus al 110%.
Nello specifico il caso riguardava i proprietari di un terrazzo e il condominio a esse adiacente, nel quale stava avvenendo un intervento per la realizzazione del cappotto termico sull'involucro dell'edificio. Per i proprietari del terrazzo, l'opera, con spessore di 10 cm aveva causato uno sconfinamento nella loro proprietà. Invece, a parere del rappresentante del condominio, il cappotto posizionato a un metro di altezza dal piano di calpestio del terrazzo, consentiva quindi a quest'ultimo di restare libero. Inoltre sulla facciata del condominio era dapprima presente una tubazione, quindi il cappotto termico non recava alcun danno ai proprietari del terrazzo.  
In base all'art. 840 del Codice Civile il proprietario del suolo non si può opporre ad attività svolte da terzi a tale profondità nel sottosuolo o a tale altezza …

Aumento della soglia per i pagamenti contactless

Immagine
A partire dal 1° gennaio 2021, verrà alzata la soglia per i pagamenti contactless che non richiedono l'inserimento del codice PIN. Questo per incentivare i metodi di pagamento tracciabili oltre che per cercare di ridurre i rischi di contagio da Covid19. 
Dal prossimo anno viene raddoppiata la somma che potrà essere pagata con contactless, passando da un massimo di 25€ a un massimo di 50€; si tratta di una misura che va incontro ai bisogni dei consumatori, garantendo un metodo di pagamento sicura, rapido e semplice. 
I principali circuiti di pagamento presenti in Italia, come Visa, Mastercard e Bancomat, si impegnano a guidare questo cambiamento, che porterà a un grande miglioramento nella vita quotidiana dei consumatori.
La soglia massima dei pagamenti con contactless è stata portata a 50€ già in diversi paesi in seguito all'emergenza sanitaria dovuta dal Covid19, per poter limitare il contatto con i dispositivi di pagamento digitando il codice PIN e per disincentivare l'util…

Proroga per tutto il 2020 per i documenti di identità in scadenza

Immagine
Con il Decreto Rilancio, il quale è stato recentemente convertito in legge, viene stabilita la proroga fino al 31 dicembre 2020 per la validità dei documenti di riconoscimento in scadenza al 31 gennaio 2020. 
Nello specifico, la misura è stata adottata per ridurre il numero di persone all'interno degli uffici pubblici, contrastando così gli assembramenti. Il Decreto Cura Italia, inizialmente, aveva esteso la proroga solamente fino al 31 agosto. 
La misura si riferisce a: carta di identità o altridocumenti che abbiano una fotografia del titolare, rilasciati su supporto cartaceo, informatico o magnetico da una pubblica amministrazione, sia essa italiana o straniera, e che consenta l'identificazione del proprietario. documento analogo alla carta di identità elettronica, rilasciata dal Comune, fino al compimneto della maggiore età.Occorre ricordare che ai fini del riconoscimento di identità, sono considerati validi anche documenti come il passaporto, la patente di guida e la patente …