Tendenze: Gres effetto legno, il grande protagonista delle nostre case

Negli ultimi anni, la scelta dei pavimenti delle nostre abitazioni è, sempre più spesso, ricaduta sul gres effetto legno, un materiale versatile e pratico. Ma vediamo quali sono le sue caratteristiche e quali i suoi pro e contro.

Innanzitutto la scelta del pavimento è particolarmente personale perchè rispecchia la personalità di chi abita quella casa. Chi ama l'effetto legno, ma non vuole scegliere il parquet, il quale rimane sicuramente un prodotto di notevole effetto e qualità, trova nel gres il giusto compromesso perché, oltre a una grande possibilità di personalizzazione, rende perfettamente le caratteristiche visive del legno.

Anche per il gres, come per qualsiasi altro materiale, è importante investire sulla qualità, scegliendo materie di buona fattura e che soprattutto abbia caratteristiche di autoleveling. Nello specifico l'autoleveling è una tecnologia che permette la planarità perfetta dei pavimento, oltre che consentire una posa facilitata per quanto riguarda le lastre di grande formato. Inoltre questo consente di posare il pavimento senza l'impiego di collante, quindi senza fughe tra una lastra e l'altra, elemento da sempre particolarmente odiato perché considerato antiestetico.

Parlando di pose occorre sottolineare che, esattamente come per il legno, anche con il gres possono essere studiate differenti pose. Anche in questo caso però la posa è limitata dalla dimensione della lastra e dalla tipologia dell'ambiente in cui dovrà essere posizionata. devono essere tenute in considerazione la dimensione degli spazi e la presenza e le caratteristiche dei mobili che arredano la stanza. L'ideale è disporre il pavimento in modo ortogonale rispetto all'ambiente, evitando la posa a 45°. 

Il legno è un materiale che dona agli ambienti comfort e calore, principalmente dal punto di vista tattile. Ecco quindi la grande differenza che vi è tra un pavimento in gres e uno in legno, sia a livello di calore che a livello di durezza.

Nel caso in cui si volessero combinare insieme gres e parquet occorre prestare molta attenzione. Innanzitutto conviene accostare elementi cromatici diversi, creando quindi un po' di contrasto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Proroga contratto di locazione: imposta minima di 67 euro