Stop alla cedolare secca sui negozi per il 2020


Non sarà prorogata per il prossimo anno la tassazione agevolata al 21% per le locazioni dei negozi fino a 600 mq di proprietà di privati.
Salvo un cambiamento dell'ultima ora, la scelta coraggiosa che era stata introdotta un anno fa per contenere la gravissima crisi dei locali commerciali e finalizzata a ridare vita ai centri urbani, resterà in vigore fino al 31 dicembre.

La motivazione pare sia quella di mettere in bilancio 163 milioni di euro di maggiore gettito nel 2020 a condizione che il flusso di contratti di locazione conclusi resti costante per il prossimo anno anche senza l'agevolazione fiscale.

Santino Taverna, presidente nazionale Fimaa - Federazione Italiana Mediatori Agenti Affari, aderente a Confcommercio - commenta così la mancata proroga della cedolare secca sugli affitti ad uso commerciale: " Il cambio di rotta sulla proroga per il 2020 della cedolare secca al 21% per gli affitti commerciali è un'occasione persa che danneggia il settore immobiliare. Da nord a sud del paese, i negozi stanno vivendo una crisi senza precedenti, a causa dello strapotere di internet e delle multinazionali che fanno affari in Italia, ma pagano le tasse nei paradisi fiscali all'estero. Anziché disincentivare la concorrenza sleale, con questa mancata proroga si incentiva la chiusura dei negozi tradizionali, non solo a danno del comparto immobiliare, ma anche del commercio al dettaglio e della sicurezza delle nostre città che vedono sempre più vetrine spegnersi e saracinesche chiudere definitivamente."

La cedolare secca al 21% per gli affitti commerciali è stata introdotta dalla Legge di Bilancio 2019, interessa le unità immobiliari di categoria C1 e può  essere applicata a contratti di locazione stipulati nel corso dell'anno 2019. Non ci si può avvalere del regime fiscale agevolato in caso di contratti stipulati nell'anno 2019 se alla data del 15 ottobre 2018 risulti in corso un contratto non scaduto, tra i medesimi soggetti e per lo stesso immobile, interrotto anticipatamente rispetto alla scadenza naturale.






Commenti

Post popolari in questo blog

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Come procedere nel cambio d'uso da fabbricato rurale ad abitazione