Soluzioni per il risparmio energetico

Negli ultimi anni siamo sempre più attenti alla questione del risparmio energetico, un po' per salvaguardare il pianeta e un po' per una questione economica.

Per contrastare gli sprechi all'interno delle nostre abitazioni e all'interno dei nostri condomini le soluzioni sono molteplici. Prima di tutto l'operazione più semplice è quella di sostituire la vecchia caldaia con una più moderna a condensazione. Per i condomini che hanno il riscaldamento condominiale è obbligatoria l'installazione delle termovalvole e dei contabilizzatori di calorie, per garantire una ripartizione delle spese più equa ma anche per evitare inutili sprechi, permettendo ai condomini di ottimizzare i consumi gestendo in autonomia il proprio riscaldamento. La legge non prevede però la sostituzione delle vecchie caldaie, quindi è possibile mantenere il vecchio impianto finché non sarà strettamente necessario sostituirla.

Dal 2015, secondo direttiva europea, non è più consentito immettere sul mercato caldaie che non siano a condensazione, fatta eccezione per un tipo particolare di caldaia (a camera aperta), la quale è necessaria nei casi in cui non si può sostituire il vecchio impianto.

Esiste comunque un'alternativa più attenta all'ambiente rispetto alla caldaia. Si tratta della pompa di calore, che viene alimentata dall'energia elettrica, la quale può essere a sua volta prodotta da un impianto fotovoltaico. 

Per migliorare l'efficienza dell'impianto di riscaldamento si può intervenire sulle tubazioni che trasportano l'acqua riscaldata dalla caldaia ai radiatori, in modo da poter ridurre al minimo le dispersioni di calore. Molto importante è anche il bilanciamento idraulico dell'impianto, infatti, spesso accade che i termosifoni più lontani dalla caldaia restino tiepidi e quelli più vicini siano esageratamente caldi. Per ottenere una distribuzione del calore omogenea occorre installare valvole specifiche che servono a regolare la portata.

Photo Credits: Google Images


Visita https://www.serviziimmobiliari.eu/ per scoprire i nostri servizi per la gestione fiscale delle locazioni.

Commenti

Post popolari in questo blog

Locazione parziale: un po' di chiarezza su questo contratto

Proroga contratto di locazione: imposta minima di 67 euro

Contratto con più inquilini: cosa succede se recede un solo conduttore