Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2018

Le case più stregate nel mondo e in Italia!

Immagine
E' iniziata oggi la settimana più mostruosa dell'anno! Mercoledì 31 infatti, si festeggia la festa di Halloween e per questo, abbiamo deciso di fare un post a tema, scoprendo le varie case in giro per il mondo infestate da fantasmi! In ogni parte del globo infatti, ci sono moltissime case infestate da gli spiriti di coloro che hanno subito incredibili soprusi in vita, che tornano ad errare da morti nei luoghi della loro sofferenza, forse in cerca di vendetta o semplicemente di un senso, che possa dar pace alla loro anima.  
Ecco una lista di località mondane infestate :
1) The White House
Proprio così: la casa dell’uomo più potente del mondo non è per nulla sicura, ma sotto assedio dei fantasmi dei passati presidenti! In molti infatti hanno visto  Il primo presidente risieduto nella Casa Bianca: John Adams. Qualcuno dichiara di aver visto anche lo spirito della moglie, Abagail, aggirarsi nella East Room, dove avrebbe portato della biancheria. Ma anche gli spettri di questi gli al…

Il ruolo dell'agente immobiliare: un'indagine FIMAA

Immagine
Dall'indagine "Il ruolo dell'agente immobiliare" realizzata da Nomisma per conto di Fimaa – Federazione Italiana Mediatori Agenti d’Affari, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia, emerge che il 63% degli italiani, negli ultimi 4-5 anni, quando ha avuto esigenze di acquisto e/o vendita di un immobile si è affidato alle mani esperte di un agente immobiliare. Inoltre il 51% ha utilizzato internet con funzione prevalentemente informativa: il 28% lo ha usato solo nelle fasi iniziali della ricerca, o per farsi un'idea generale sul mercato. Nella maggior parte dei casi, Internet rappresenta lo strumento fondamentale per il primo contatto con l'agenzia.
Le attività di compravendita senza mediazione rappresentano una quota esigua, principalmente in situazioni di conoscenza diretta del venditore e compratore, piuttosto che relativamente all'impossibilità di sostenere i costi di mediazione. La gestione autonoma di una compravendita presenta alcune criticità: …

Agevolazioni prima casa: l'Agenzia delle Entrate chiarisce alcune cose

Immagine
L’articolo 1, comma 55, della legge di Stabilità 2016 estende l’agevolazione ‘prima casa’ al contribuente che, essendo già proprietario di un immobile acquistato con le agevolazioni, acquisti un nuovo immobile, a condizione che proceda all’alienazione della casa pre-posseduta entro un anno dal nuovo acquisto. 
Si chiede di conoscere se può fruire dell’agevolazione anche un soggetto già proprietario nel comune di una casa non acquistata con l’agevolazione che intende effettuare l’acquisto di una abitazione sita nel medesimo comune, impegnandosi a vendere entro un anno la casa pre-posseduta. R. L’acquisto di una abitazione sita in un Comune nel quale l’acquirente è già titolare di altra abitazione, acquistata senza fruire delle agevolazioni per la ‘prima casa’ , non può beneficiare di tali agevolazioni, anche se l’acquirente si impegna a vendere, entro un anno dal nuovo acquisto, l’immobile pre-posseduto. La nuova previsione inserita nella Nota II- bis dell’articolo 1, della Tariffa, Par…

Chiarimenti interpretativi da parte dell'Agenzia delle entrate: mancata vendita dell’immobile entro l’anno

Immagine
In caso di inottemperanza dell’obbligo di alienazione dell’immobile pre-posseduto entro un anno dall’acquisto del nuovo immobile, previsto dal 15 comma 4-bis dell’articolo 1, nota II-bis, della tariffa, parte prima, allegata al Dpr 131/1986 (agevolazione “prima casa”), sono applicabili le procedure indicate nelle risoluzioni nn. 105/E/2011 e 112/E/2012? R. Si rammenta che con le richiamate risoluzioni, n. 105 del 2011 e n. 112 del 2012, sono state indicate le procedure che possono essere seguite dal contribuente che non intende o non può assolvere agli impegni assunti in sede di acquisto della ‘prima casa di abitazione’ per comunicare tale circostanza all’Agenzia delle entrate ed evitare l’applicazione della sanzione amministrativa ovvero, corrisponderla in misura ridotta, beneficiando dell’istituto del ravvedimento operoso. 

In particolare è stata esaminata l’ipotesi di mancato trasferimento della residenza, nel termine di 18 mesi, nel comune in cui è sito l’immobile acquistato. Qualo…

Affittare la casa vacanze nel 2019

Immagine
Se stai pensando già alle vacanze estive nel 2019 e hai deciso di affittare la tua casa vacanza per trascorrere le ferie altrove, ti occorre sapere tutto ciò che riguarda il contratto di locazione turistica e cosa cambia nel nuovo anno.

La legge n. 217 del 17 maggio 1983 disciplina la casa vacanza, come locazione turistica e ne definisce i parametri: case e appartamenti per vacanze, destinati all'attività ricettiva diretta alla produzione di servizi per l'ospitalità.
Vediamo la casa vacanze in forma imprenditoriale: si intende in questo caso, l'affitto di un appartamento o casa, o villa, in forma imprenditoriale e organizzata. Ogni comune però ha una propria definizione, che dev'esser verificata prima di procedere con la locazione. Con la forma imprenditoriale si affittano solitamente immobili arredati e senza servizi centralizzati, per più periodi nell'anno, da un minimo di sette giorni ad un massimo di tre mesi. 

L'attività svolta non dev'essere svolta in mo…

I bonus e le detrazioni per la casa nel 2019

Immagine
Ci stiamo avvicinando verso la fine del 2018 e chi ha intenzione di ristrutturare casa o ha acquistato un appartamento con qualche lavoro di ammodernamento da svolgere, si pone una sola, importante, domanda: se le detrazioni fiscali per la ristrutturazione edilizia e per gli interventi di efficienza energetica, con i bonus mobili e bonus giardini, saranno confermate anche per il prossimo anno,  a seguito della manovra del governo attuale.
La risposta è positiva: dal Draft budgetary plan (Dbp) inviato dal governo italiano alla Commissione europea dopo l’approvazione della legge di bilancio da parte del Consiglio dei ministri, si evince che le detrazioni sono state prorogate fino al 31 dicembre 2019.
La detrazione per gli interventi di ristrutturazione edilizia  è ancora del 50%, da suddividere in 10 quote annuali e la detrazione per i lavori di efficienza energetica è al 50% (invece del 65% nel 2018) per certi tipi di interventi: la per sostituzione di infissi, di schermature solari, di …

Chiarimenti interpretativi da parte dell’Agenzia delle entrate: proroga tacita del contratto di locazione

Immagine
Quando la proroga di un contratto di locazione è tacita. ossia non viene formalizzata con un atto scritto, che cosa va comunicato all’Agenzia delle Entrate entro trenta giorni, in base dell’articolo 17, comma 1, del TUR e con quale modello? Inoltre, da quando parte il termine dei trenta giorni? 

Si rammenta che, in linea generale, la proroga, anche nel caso in cui fosse tacita, del contratto di locazione deve essere comunicata all’Agenzia delle entrate. L’articolo 17, comma 1, del TUR, come modificato dal D.lgs. 24 settembre 2015, n. 158, prevede che la comunicazione relativa alla proroga, anche tacita del contratto, deve essere presentata entro trenta giorni dal verificarsi dell’evento. Questo termine decorre dal giorno successivo alla scadenza del contratto oggetto di proroga tacita, previo pagamento della relativa imposta, sempre che questa sia dovuta, mediante il modello RLI. 
Questo modello potrà essere inviato: 
• utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia (software RLI o RLI-we…

Una casa smart: ecco gli elettrodomestici che ti facilitano la vita

Immagine
Negli ultimi anni ci siamo diretti sempre più velocemente verso la casa smart, con elettrodomestici che si connettono ad Internet e che possiamo controllare tramite tablet e smartphone. Questi nuovi elettrodomestici sfruttano la domotica e la connessione per aiutarci a gestire meglio la casa, risparmiare su energie elettrica e sprechi alimentari e quindi automaticamente risparmiare denaro. 

Bucato perfetto e senza sprechi? È possibile grazie alle nuove lavatrici intelligenti, connesse in rete e programmabili con i comandi vocali. Alcuni modelli sono programmati per apprendere le abitudini di chi li utilizza e correggerli, in caso di settaggi sbagliati. In questo modo il dispositivo si integra perfettamente all'attività casalinga. Altre marche propongono lavatrici che permettono di lavare qualsiasi tipo di tessuto, impiegando la metà di tempo che occorreva a modelli meno recenti, e grazie alla connessione internet ti consigliano il lavaggio ottimale in base ai vestiti, permettono di…

La donazione

Immagine
La donazione è il contratto con il quale, per spirito di liberalità, una persona arricchisce l’altra, disponendo a suo favore di un suo diritto o assumendo verso la stessa un’obbligazione. Una volta conclusa, la donazione è di norma irrevocabile ad opera di una delle parti, è quindi essenziale la forma del contratto: deve essere conclusa sotto il controllo del notaio per atto pubblico alla presenza di due testimoni. È molto importante farsi consigliare dal notaio le soluzioni giuridiche più adatte ad evitare futuri, dolorosi contenziosi familiari e rilevanti problemi di commerciabilità dei beni donati.
Cos'è la donazioneAbbiamo già visto la definizione di donazione, ora analizzeremo i dettagli del contatto di donazione. Gli elementi essenziali della donazione sono:lo spirito di liberalità e l’arricchimento del donatario.Ma come si costituisce?
Il contratto di donazione dev'esser concluso peratto pubblico alla presenza di due testimoni e l’intervento del notaio è necessario al fi…

L'importanza della figura del garante nei contratti di locazione

Immagine
Il contratto di affitto viene stipulato tra due persone: il locatore, o proprietario, dell'immobile e il conduttore, o inquilino, che occuperà l'immobile . Alcune volte però può venire in aiuto del conduttore una terza parte, ossia il garante: in questo post spiegheremo chi è questa figura e quali sono i suoi compiti.
Come funziona il contratto di affitto?
Siglando questo tipo di contratto, l'inquilino si impegna a versare mensilmente al proprietari dell'appartamento in cui vive un determinato canone di locazione. I contratti di locazione ad uso abitativo solitamente sono di durata pluriennale ( il contratto d'affitto più conosciuto è di 4+4 anni) per cui il locatore è quasi sempre preoccupato di non riscuotere i canoni periodici nei tempi concessi, in quanto l'inquilino potrebbe avere problemi economici. 
La figura del garante
E' proprio nel caso descritto qui sopra che interveniente il garante, ossia colui che si obbliga personalmente verso il creditore, gara…

Stufa a pellet: tutti i dettagli per usufruire delle agevolazioni per la spesa sostenuta

Immagine
In questo post parleremo delle agevolazioni per l'acquisto della stufa a pellet: nel dettaglio vedremo come funziona questo tipo di stufa, quanto costa e come fare a fruire della detrazione per il suo acquisto.
Cosa si intende per stufa a pellet e quanto costa?
La stufa a pellet è un riscaldamento simile alla tradizionale stufa a legna, utilizzata per riscaldare l'ambiente in cui si vive. Il combustibile utilizzato per questo tipo di riscaldamento è un combustibile solido: il pellet. Questo è un prodotto ecologico ed economico, in quanto è costituito da scarti di lavorazione del legno, come per esempio la segatura.
Acquistare quindi una stufa a pellet è vantaggioso sia per risparmiare sul costo di spesa e di installazione rispetto ad una classica caldaia, sia per i bassi costi poi per la sua gestione ed i consumi.
Ovviamente esistono vari tipi di stufe a pellet e i costi medi di acquisto partono dai 700 euro fino ad un massimo di 3000 euro; i costi per l'ottenimento di pellet …