Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2017

Ecobonus 2018: le novità

Immagine
L'Ecobonus, tramite il quale si può usufruire di una detrazione del 65% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, prevede delle novità: il governo vorrebbe legare la percentuale di detrazione agli obiettivi di risparmio energetico dei singoli interventi. In sostanza, più un intervento riduce l'impatto ambientale di un immobile maggiore sarà l'incentivo economico che riceverà.

Sembra quasi certo che la proroga dell'Ecobonus ridurrà l'importo della detrazione per gli interventi più piccoli e per gli interventi sui condomini, in vigore fino al 2021 con una detrazione del 75%. Con l'ultima legge di bilancio le detrazioni per gli interventi di riqualificazione energetica sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017, nello specifico per la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento, il miglioramento termico dell'edificio, l'installazione di pannelli solari e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale. La det…

Nuovo Modello RLI

Immagine
Da martedì 19 settembre 2017 è entrato in vigore il nuovo modello RLI per la registrazione dei contratti di locazione, approvato lo scorso 15 giugno con provvedimento del Direttore dell'Agenzia delle Entrate. 
Gli aggiornamenti riguardano sia il modello cartaceo che il software di compilazione.
Ma quando deve essere utilizzato il modello RLI? Il modello RLI occorre: per la comunicazione dei dati catastali delle proprietàper la contestuale registrazione dei contratti di locazione dei terreni e degli annessi titoli Pacper la registrazione dei contratti di affitto a tempo indeterminatoper le denunce relative ai contratti di locazione non registrati, ai contratti con canone superiore a quello registrato ai comodati fittiziper la registrazione dei contratti di locazione con previsione di canoni differenti per le diverse annualitàper il ravvedimento operosoper la comunicazione della non proroga o proroga tardiva dell'opzione di cedolare seccaper la registrazione dei contratti di locazio…

Ristrutturazioni: come procedere con ordine

Immagine
Quando si tratta di ristrutturare casa, è importantissimo chiedere in Comune quali sono gli obblighi di legge, in quanto gli adempimenti burocratici variano in base al tipo di intervento. Infatti se si tratta di sostituire soltanto le finiture interne dell'immobile e l'assetto distributivo della casa non viene modificato, non è necessario presentare nessuna pratica perché sono lavori che rientrano nella manutenzione ordinaria. Nel caso in cui invece si volesse rimuovere delle pareti o ampliare una stanza è necessario presentare in Comune una pratica che varia in funzione del tipo di intervento. 

Fatto ciò bisogna procedere con ordine. Da un lato è fondamentale conoscere e rispettare l’ordine logico di realizzazione delle opere strutturali e di miglioria, dall’altro, occorre preparare le pratiche burocratiche per il progetto. L'organizzare queste due questioni fin dal principio porta molti vantaggi: consente di scegliere al meglio i professionisti ai quali affidarsi, assicur…