Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2015

Si può affittare un immobile acquistato con i benefici prima casa?

Immagine
L'Agenzia delle Entrate con la circolare n1/E del 2 marzo 1994 ("Decreto legge 23 gennaio 1993, n. 16, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 1993, n. 75 - Art. 16 decreto legge 22 maggio 1993, n. 155, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 luglio 1993, n. 243 - Decreto legge 30 agosto 1993, n. 331, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427 - Decreto legge 30 dicembre 1993, n. 557, convertito dalla legge 26 febbraio 1994, n. 133 - Disciplina dell’edilizia ai fini delle imposte indirette e dell’INVIM") è  intervenuta sulla questione affermando che il contribuente che, in un momento successivo all'acquisto o alla realizzazione di un immobile con le caratteristische prima casa, decida di locarla, può farlo senza perdere le  agevolazioni di cui usufruisce, perché l'affitto dell'immobile non comporta la perdita della proprietà. Condizione importante è che si tratti di primo acquisto.

Nell’ipotesi in cui un contribuente…

Cosa fare se mi sono dimenticato di registrare un contratto di locazione?

Immagine
Il ravvedimento è lo strumento con il quale il contribuente può rimediare, spontaneamente ed entro termini ben precisi, alle violazioni tributarie commesse a seguito di omissioni o errori
- pagamenti insufficienti o non eseguiti, redditi non dichiarati, dichiarazioni non presentate, contratti non registrati, ecc..
Principale effetto del ravvedimento è la riduzione della sanzione amministrativa connessa alla violazione.

Quando posso ricorrere al ravvedimento?
Perché il ravvedimento sia valido è necessario che ricorrano le seguenti condizioni:

la violazione non deve essere già stata constatata (non deve, cioè, essere già stata portata a conoscenza dell’autore o dei soggetti solidalmente obbligati)non devono essere iniziati accessi, ispezioni e verifichenon devono essere iniziate altre attività amministrative di accertamento (notifica di inviti a comparire, richieste di esibizione di documenti, invio di questionari, eccetera), delle quali l’autore o i soggetti solidalmente obbligati abbia…

Imposta di registro contratti di locazione: termini per il versamento

Immagine
Vediamo di seguito quali sono i termini di versamento dell’imposta di registro e il relativo importo

PROROGHE

entro 30 giorni dall’eventoannualmente o in una tranche unica, nella misura del 2% dei canoni annui
RISOLUZIONI
di contratti di locazione o sublocazioni di
immobili urbani di durata pluriennale

entro 30 giorni dall’eventoin unica soluzionenella misura fissa di 67 euro
nel caso in cui sia già stata versata l’imposta di registro per l’intera durata del contratto, si ha diritto al rimborso delle annualità successive a quella in corso

CESSIONI SENZA CORRISPETTIVO
di contratti di locazione o sublocazioni di immobili urbani di durata pluriennale

entro 30 giorni dall’eventoin unica soluzionenella misura fissa di 67 euro
CESSIONI CON CORRISPETTIVO
di contratti di locazione o sublocazioni di immobili urbani di durata pluriennale

entro 30 giorni dall’eventoin unica soluzione2% del corrispettivo pattuito per la cessione e del valore delle prestazioni ancora da eseguire (con minimo di 67 euro)
Qu…