Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2014

In linea un nuovo sito per i servizi immobiliari

Immagine
Più ricco e  più intuitivo. Così si presenta il nuovo sito per i servizi immobiliari online.
Il nuovo indirizzo è www.serviziimmobiliari.eu Tutte le sezioni sono state ripensate e ridisegnate, per favorire la comodità della navigazione. Tutta nuova la sezione per la compravendita a cui si aggiungono le altre tre sezioni già in uso: locazioni, ispezioni ipotecarie e servizi catastali.  Non ci resta che augurarvi buona navigazione!

Imu agricola e DM 28 novembre 2014

Immagine
Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 6 dicembre il DM 28 novembre 2014 sull’Imu per i terreni agricoli.
La norma amplia l'applicazione dell'Imu a più terreni e stabilisce la scadenza della tassa al 16 dicembre 2014.

L’esenzione, infatti, riguarda una stretta fetta di categorie:
1) i terreni agricoli dei comuni ubicati a un’altitudine di 601 metri e oltre, individuati sulla base dell’“Elenco comuni italiani” sul sito dell'ISTAT;
2) i terreni agricoli posseduti da coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali, iscritti nella previdenza agricola, dei comuni ubicati a un’altitudine compresa fra 281 metri e 600 metri, individuati sulla base del medesimo elenco.

Decreto semplificazioni e Ecobonus: niente più comunicazione all'Agenzia delle Entrate

Immagine
Ecobonus e comunicazione all’Agenzia delle Entrate

Il decreto elimina l’obbligo, a carico di chi sta realizzando interventi di riqualificazione energetica usufruendo della detrazione fiscale del 65%, di comunicare all’Agenzia delle Entrate i lavori che proseguono da un anno all’altro. In base al DL 185/2008 la comunicazione doveva essere inviata entro 90 giorni dal termine di ciascun periodo di imposta in cui erano state sostenute le spese; in caso contrario veniva applicata una multa da 256 a 2.065 euro.

Decreto semplificazioni e riallineamento immobili di lusso ai fini IVA e imposta di registro

A quasi un mese dalla sua approvazione, avvenuta nel Consiglio dei Ministri dello scorso 30.10.2014, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 277 del 28.11.2014, S.O. n. 90, il Decreto Legislativo n. 175 del 21 novembre 2014, recante disposizioni in materia di semplificazioni fiscali, in attuazione dell’art. 7 della legge delega n. 23/2014. 
Le disposizioni contenute nel suddetto decreto diventeranno efficaci trascorsi 15 giorni dalla pubblicazione dello stesso in G.U., dunque a partire dal 13.12.2014. 
Tra i punti disciplinati, si segnala il “riallineamento” della definizione degli immobili di lusso ai fini IVA e ai fini dell’imposta di registro. A seguito delle modifiche contenute del D.Lgs. 175/2014, anche ai fini IVA il concetto di prima casa è stato allineato a quello vigente per l’imposta di registro, per cui le abitazioni non di lusso a cui fa riferimento la Tabella A Parte II del D.P.R. n. 633/1972 sono quelle diverse dalle quelle accatastate nelle categorie catastali A…

Decreto Legislativo 175/2014 e Ape

Immagine
Entreranno in vigore sabato 13 dicembre le norme sulla semplificazione fiscale contenute nel Decreto legislativo 175/2014 attuativo della Delega fiscale (Legge 23/2014).

L’art. 34 apporta lievi modifiche alle procedure di controllo sugli adempimenti previsti in materia di APE (Attestato di Prestazione Energetica). Viene, infatti, modificato l’art. 6, comma 3, del D.lgs.n.192/2005, in precedenza modificato dal Decreto “Destinazione  Italia” (D.L.n.145/2013), come da comunicazione del Centro Studi del 27.12.2013.
Il D.L. n.145/2013 era intervenuto sulla norma indicata eliminando la sanzione della nullità per i contratti a cui non era allegato l’attestato di prestazione energetica e disponendo l’obbligo di allegazione dell’APE per i contratti di compravendita e per quelli di locazione ad eccezione delle locazioni di singole unità immobiliari. Chiariva inoltre che l’obbligo di inserimento della dichiarazione con cui l’acquirente od il conduttore danno atto di aver ricevuto le informazion…

Prorogato al 2015 il bonus per la riqualificazione energetica

Immagine
È confermata la proroga fino al 31 dicembre 2015 dell' ecobonus al 65% per la riqualificazione energetica degli edifici e della detrazione del 50% per le ristrutturazioni, i mobili e gli elettrodomestici, alle stesse condizioni attuali.
Sale dal 4% all’8% la ritenuta d’acconto trattenuta dalle banche sui bonifici per il pagamento degli interventi di riqualificazione energetica e ristrutturazione degli edifici che beneficiano delle detrazioni del 65% e del 50%.
Grazie ad un emendamento inserito nella Legge di Stabilità è stato esteso l'ecobonus del 65% anche alle schermature solari, finora escluse sia dalle detrazioni per le ristrutturazioni che da quelle energetiche
Con l'emendamento 8.37 all'art 8 del dl Stabilità si stabilisce infatti che "la detrazione di cui al comma 1 si applica anche alle spese sostenute per l'acquisto e la posta in opera delle schermature solari".

In arrivo l'anagrafe dell'edilizia scolastica

Immagine
Nell’ultima riunione della Conferenza Unificata è stato approvato l’accordo che consentirà alle Regioni, a partire da oggi, 1 dicembre 2014, di inserire in un’apposita piattaforma informatica tutti i dati relativi al patrimonio edilizio scolastico di competenza degli Enti locali.
“Obiettivo dello Snaes è censire l’intero patrimonio dell’edilizia scolastica del nostro paese e acquisire informazioni relative alla consistenza, alla situazione e alla funzionalità degli edifici” ha spiegato il Sottosegretario all’Istruzione, Università e Ricerca, Davide Faraone. L'anagrafe dell'edilizia scolastica dovrebbe consentire una programmazione mirata degli interventi edili sugli immobili, rispettando le priorità e razionalizzando le risorse. Gli edifici scolastici saranno, in questo modo, schedati e potranno essere quindi oggetto di uno studio mirato per la pianificazione degli investimenti e delle necessità.