Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

Agente immobiliare, chi è costui?

Mi capita, a volte, di comportarmi come un noto personaggio manzoniano, ponendomi dei dubbi su quella che per me dovrebbe essere, in realtà, una professione abbastanza conosciuta.
Tuttavia mi trovo, mio malgrado, a dover ascoltare ogni giorno degli aneddoti sulle agenzie immobiliari tali da indurmi a pensare se io e questi agenti immobiliari facciamo lo stesso mestiere.

Non voglio, con questo, dire di essere nel giusto, anzi...si ha sempre da imparare dagli altri, soprattutto da chi questo lavoro lo fa da piu' di quarant'anni.
Le nuove generazioni hanno dalla loro una preparazione piu' tecnica, sono votate al web marketing e hanno un'aggressività non piu' presente nell'anziano mediatore.
Questi, d'altra parte, conosce il mercato immobiliare come le sue tasche, ha visto sorgere ogni palazzo, sicuramente non sa scrivere un compromesso, ma difficilmente sbaglierà la stima di un appartamento e non c'è neanche bisogno che lo veda: gli basta sapere la via, il pia…

Quell'immobile orribile è in realtà un affare

Gli immobili disabitati da qualche tempo non si presentano bene alla prima occhiata.
I segni dei mobili sui muri non sono un bel biglietto da visita soprattutto se sono accompagnati da qualche ragnatela. Molto spesso hanno i pavimenti in cattivo stato e i rivestimenti di bagno e cucina sono completamente da rifare, gli impianti sono fatiscenti e le porte farebbero una cattiva figura anche al mercatino dell'antiquariato. La lunga permanenza al chiuso ha formato la muffa nelle pareti esposte a nord e la mancanza dei doppi vetri negli infissi ha favorito il formarsi della condensa. Vedendo un immobile in questo stato il primo pensiero di chi deve comprare casa è: "Questo immobile è invendibile!". In realtà dietro a un immobile così orribile spesso si cela un affare. Il fatto che la casa necessiti una ristrutturazione che spesso non si può procastinare induce i proprietari a valutare un'offerta anche inferiore al prezzo di mercato pur di accelerare i tempi di vendita. Molto spe…

Ogni casa...una storia

Quando si entra in una casa altrui, si respira subito la personalita' di chi vive quell'immobile.
Le famiglie con bambini hanno nell'ingresso zaini, scarpe da ginnastica, giocattoli e viene spontaneo immaginare la mamma che percorre affannata ogni angolo di ciascuna stanza per cercare di riporre gli oggetti che rispuntano subito miracolosamente fuori. Spesso nell'aria ci sono profumi di torte appena infornate o biscotti al cioccolato oppure di arrosti degni di tre stelle Michelin. La visita alla casa e' interrotta ogni 5 secondi da urla e gridolini e si puo' stare certi che ciascuna parola e movimento sono accuratamente monitorati da quegli occhioni curiosi e sfrontati dei bimbi.
Ci sono poi case nelle quali, entrando, si ha la sensazione di muoversi dentro alla pagina di una rivista. Ogni oggetto ha la giusta collocazione, nell'aria c'e' un delicato profumo, niente e' lasciato al caso, neppure la musica che ci accoglie sulla porta di ingresso.

Cosa fare quando si cambia casa

Ecco un aiuto per organizzarsi al meglio: E’ obbligatorio avvisare: Abbonamento RaiI vecchi abbonati possono comunicare la variazione del proprio indirizzo utilizzando l'apposito modulo inserito nel libretto di abbonamento. Per i nuovi abbonamenti negli uffici postali si trovano i bollettini prestampati per versare l'importo del canone dovuto a partire dal mese di iscrizione. Maggiori info su http://www.abbonamenti.rai.it/
ACI E' sufficiente rivolgersi agli uffici. Il servizio è gratuito Acqua
Amministratore di condominio
Obbligatorio sia per chi ha comprato, sia per chi ha venduto.
Anagrafe:
- Il cambio di residenza è necessario anche se si cambia semplicemente il numero civico, che comprende anche l'interno o la scala (per esempio dal numero 33 al 33bis o dal 33/A al 33/C).
- Viene sempre richiesta la presenza fisica dell'interessato (se si trasferisce tutto il nucleo famigliare, basta che ci vada un solo componente, purché maggiorenne).
- Se ci si vuole trasferire in un …

Perchè sprecare i soldi per darli ad un'agenzia?

Nel percorso dell'acquisto della casa, sono tante le spese da affrontare: mobili, trasloco, notaio. E' normale, quindi, cercare di risparmiare dove si può.
Nell'era di internet, dove anche la spesa alimentare può essere recapitata sotto casa, la ricerca dell'immobile per la famiglia è sempre più delegata al self service, anche perchè le pubblicità dei portali con gli annunci immobiliari ci tempestano da tutte le parti, dai quotidiani ai supermercati, ai banner sui siti di personale consultazione.
L'investimento dei risparmi di una vita è equiparato all'acquisto di un paio di scarpe su yoox.com.
Una cara amica mi ha raccontato un episodio che le è recentemente accaduto. Su un portale di annunci privati ha visto un immobile che le piaceva. L'acquisto si prospettava come un vero affare, trattativa tra privati. Contatto telefonico, scrittura da un avvocato a cui hanno pagato la stesura del preliminare, solo quella. A distanza di una settimana ha visto il suo appartam…

Stesso immobile, prezzo diverso

A quanti è capitato di leggere gli annunci dei siti immobiliari e di vedere pubblicizzato un immobile a prezzi diversi?
Le reazioni sono molteplici. Il pensiero più comune è che l'agenzia con il prezzo superiore sia più cara. I più diffidenti pensano che si tratti sicuramente di qualcosa di poco "pulito", ipotizzando ipoteche, trascrizioni pregiudizievoli e altro che, a loro parere, renderebbe l'immobile invendibile oppure semplicemente più costoso in quanto richiederebbe pratiche burocratiche per le relative cancellazioni.
In realtà, dietro a questa pubblicità poco chiara, c'è solamente il mancato aggiornamento da parte delle agenzie incaricate, del prezzo di vendita che, a seguito di trattative non concluse, può avere subito flessioni al ribasso.
E' sufficiente quindi chiedere all'agenzia di parlare direttamente con il proprietario, per fugare ogni dubbio al riguardo.

Investirò bene i miei soldi?

Molto spesso quando si decide di ristrutturare il proprio immobile si è assaliti da mille dubbi: converrà cambiare casa invece di intervenire con muratori, imbianchini, idraulici? Se un domani rivenderò l'appartamento riprenderò i miei soldi?
La ristrutturazione, nel lungo termine, si è sempre rivelata una scelta vincente e ha consentito al proprietario di vendere il proprio immobile in minor tempo e ad un prezzo che ha ripagato la fatica e le spese sostenute.
Prima di iniziare i lavori sarebbe bene affidarsi sempre ad un tecnico in grado di valutare l'entità dei lavori da eseguire, di consigliare la scelta dei materiali e di istruire, se previsto, le pratiche per la detrazione fiscale.
Se si pensa di rivendere l'immobile le finiture dovrebbero essere il più neutre possibile, evitando colori troppo accesi e dettagli personalizzati.
Un bel camino, una vasca idromassaggio, serramenti nuovi, una porta blindata conferiscono un valore maggiore all'immobile, anche nell'imme…